Video dell’intervento del Circolo Pd “Vittorio Foa” al Seminario nazionale di Luoghi Ideali

Con questo intervento il Circolo Pd “Vittorio Foa” di Avellino  ha parlato della sua esperienza nella sperimentazione di Luoghi Ideali. Una sperimentazione nata per i circoli del Pd e fatta vivere al loro interno. Tutto molto semplice, senza “Foa” non ci sarebbe stata alcuna sperimentazione ad Avellino. Una sperimentazione che per noi non si conclude finché non ci saranno la bonifica e il progetto di riutilizzo dell’area dell’ex Isochimica. Lo abbiamo ricordato a tutti.

(altro…)

“Sul Gesualdo scenario inquietante, Foti non può fuggire”. La mia intervista a Orticalab.

Todisco, partiamo dal caso Cipriano. Il sindaco, nella sostanza, ha fatto sapere che le responsabilità di quanto accaduto sono tutte da ascrivere ai funzionari, segnatamente al Dirigente del Settore Cultura. Insomma, nessuna responsabilità politica. Se regia c’è stata il sindaco non ne sa nulla… (altro…)

La mobilità ad Avellino. E le idee che mancano.

Ho letto con interesse l’intervista rilasciata a “Il Mattino” odierno dall’assessore Tomasone, che prova a riaprire il dibattito sulla mobilità pubblica. Insistendo, per le sue funzioni, molto di più sulla mobilità interna. Alcune considerazioni sono condivisibili: la realizzazione delle corsie preferenziali per gli autobus e la realizzazione di nuovi parcheggi, fra le altre. (altro…)

Avellino e l’Università a sua insaputa.

Ieri il Consiglio comunale di Avellino si è diviso sulla votazione della mozione che ha riguardato il Cirpu, il Consorzio irpino per gli studi universitari. Una sigla che dirà molto poco agli avellinesi. In effetti, si tratta di un consorzio al quale partecipa, con una quota maggioritaria, il Comune di Avellino. (altro…)

24 novembre. La coesione del dolore, la disgregazione della ricostruzione.

La capacità del dolore di aggregare le comunità è più forte di tutto. Supera tutto. E non pochi di quel 23 novembre del 1980 hanno ricordato “il sentimento nazionale” che, forse per la prima volta, teneva davvero unito il nostro Paese. I tanti volontari del Nord venuti a “scavare” in quelle macerie del Sud, in una delle sue parti più dimenticate. (altro…)

Le colpe del “giorno dopo”

Sono quattordici, proprio 14, gli attentati che in pochi mesi hanno colpito la zona dell’Alta Irpinia fra Bisaccia e Lacedonia. L’ultimo aveva in programma l’esplosione di due ordigni ai danni di cabine dell’Enel, uno dei quali è rimasto inesploso. (altro…)

Se i treni torneranno ad attraversare Avellino…

Leggo dalla stampa del completamento del brevissimo, ma essenziale, raccordo fra la stazione ferroviaria di Avellino e l’area industriale della città. Pochi metri per i quali sono stati necessari decenni per il completamento dell’opera. La buona notizia ci consente di tornare su questioni rilevanti.

(altro…)

Il filo. Dai prefabbricati alla città.

Leggo un interessante pezzo su “Il Mattino” odierno, l’ennesimo per la verità, che ci informa delle condizioni in cui alcuni cittadini vivono nei prefabbricati pesanti ancora esistenti in città. (altro…)

Una vita non è un costo, è un bene

Oggi un uomo di 68anni ha tentato di darsi fuoco negli uffici comunali di Avellino. Lo hanno salvato strappandogli la maglietta che aveva già preso fuoco.

(altro…)